Procedure per l’ingresso alle Azzorre (Giugno 2021)

A seguito della pandemia Covid-19, per l’ingresso alle Azzorre è necessario espletare le seguenti formalità:

Effettuazione del test SARS-CoV-2, metodologia RT-PCR, entro le 72 ore prima della partenza. Il test deve presentare esito NEGATIVO e sul documento deve essere riportato il nome e cognome della persona, la data del test, l’indicazione del laboratorio medico, la firma del responsabile e una delle seguenti diciture: “nasopharyngeal o oropharyngeal swab”, nasopharyngeal o oropharyngeal exudate”, “respiratory sample”o “respiratory exudate”.  Il test deve essere presentato al check-in del volo in forma cartacea o supporto digitale. In lingua inglese o portoghese. Senza tale documento al passeggero verrà rifiutato l’imbarco.
Obbligatorio anche per chi è vaccinato.

Ai passeggeri sotto i 12 anni è consentito l’ingresso alle Azzorre anche senza il test SARS-CoV-2.
Si richiede la compilazione del questionario on line, “Azzorre in Sicurezza”, prima della partenza, una volta ottenuto l’esito negativo del test. (compilare)

Tutti i viaggiatori che si fermeranno 7 o più giorni nell’ arcipelago saranno sottoposti ad un ulteriore test Sars-CoV-2, il 6° giorno. Nel caso il secondo test fosse positivo, il passeggero dovrà effettuare un periodo di quarantena di almeno 14 giorni, a spese del Governo delle Azzorre. Il test al 12° giorno per chi si ferma due settimane è stato abolito.

All’ arrivo in aeroporto, compilazione della “Dichiarazione di arrivo alle Azzorre” e “Dichiarazione di spostamento fra le isole”, qualora durante il soggiorno si visitassero più isole dell’ arcipelago.

Per il rientro in Italia è necessario sottoporsi ad un tampone molecolare o test rapido nelle 48 ore prima del ritorno.